Spazio web dedicato alle informazioni sulle politiche dell'Università di Torino

Dipartimenti di eccellenza

Aggiornamento della pagina al 27/01/2023

Dei 15 Dipartimenti dell’Università di Torino ammessi a presentare un progetto per accedere al finanziamento, ne sono stati selezionati 8, distribuiti nelle tre grandi macro-aeree disciplinari:

 

depmed 4 per l’Area Medica (Biotecnologie molecolari e scienze per la salute, Neuroscienze “Rita Levi Montalcini”, Oncologia e Scienze cliniche e biologiche)

 .

depum 3 per l’Area Umanistica economica e sociale (Giurisprudenza, Scienze economico-sociali e matematicostatistiche e Studi storici)

 .

depscient 1 per l’Area scientifica e tecnologica (Chimica)

 

(*) “I Dipartimenti di eccellenza rappresentano un intervento innovativo e di forte sostegno finanziario, previsto dalla legge 232 del 2016 (legge di bilancio 2017). L’intervento ha l’obiettivo di individuare e finanziare, con cadenza quinquennale e nell’ambito delle 14 aree CUN, i migliori 180 Dipartimenti delle Università statali.

Si tratta di Dipartimenti che spiccano per la qualità della ricerca prodotta e per la qualità del progetto di sviluppo, ai quali è destinato un budget annuale di 271 milioni di euro.” Fonte: Mur

Sulla base della VQR 2015-2019 è stata stilata la graduatoria nazionale dei Dipartimenti collocati nelle prime 350 posizioni, che possono presentare domanda per accedere al finanziamento quinquennale (2023 – 2027).

In questa graduatoria, UniTo è presente con 15 Dipartimenti.

Tra questi, sono selezionati i 180 Dipartimenti universitari di eccellenza.

Ogni Ateneo può partecipare al finanziamento con al massimo 15 Dipartimenti. Se i Dipartimenti dell’Ateneo in graduatoria sono più di 15, l’Università è chiamata a scegliere chi di questi può candidarsi.