Spazio web dedicato alle informazioni sulle politiche dell'Università di Torino

Città delle Scienze di Grugliasco

previous arrow
next arrow
Slider

Il contesto 

Città delle Scienze è un polo dell’Università di Torino la cui costruzione è prevista nel territorio di Grugliasco. Il progetto include strutture per i Dipartimenti, spazi destinati alla ricerca e alla didattica, a servizi accessori per gli studenti e per altre attività universitarie.

Il progetto per l’insediamento a Grugliasco di un nuovo hub scientifico dell’Università di Torino è volto a creare un contesto ideale allo sviluppo di potenziali sinergie tra i Dipartimenti di:

  • Scienze Agrarie, Forestali Alimentari
  • Scienze Veterinarie
  • Chimica
  • Fisica
  • Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi
  • Scienze della Terra.

L’idea di un nuovo hub scientifico deriva dalla profonda convinzione che un simile insediamento possa determinare effetti positivi sul sistema socio-economico e culturale della città ospite, Grugliasco, dell’area metropolitana e, più in generale, della regione, grazie a uno spazio organizzato per favorire l’incontro e il confronto tra gruppi di scienziati e ricercatori appartenenti a diverse discipline scientifiche.

 

Il progetto

Il progetto del Polo Scientifico Universitario di Grugliasco è stato formalizzato in un Accordo di Programma tra la Regione Piemonte, il comune di Grugliasco e l’Università degli Studi di Torino.

L’intervento complessivo prevede la realizzazione di circa 85.000 m2 di cui 22.000 m2 per il centro didattico e 47.500 m2 per laboratori di ricerca.

Sono comprese nell’intervento tutte le opere di urbanizzazione, i parcheggi, la passerella di collegamento con la stazione ferroviaria, la viabilità di accesso e il parco urbano.

All’interno del campus è prevista anche la realizzazione di:

  • impianti sportivi polivalenti indoor e outdoor che consentiranno all’utenza di praticare attività sportive
  • spazi per studenti moderni e attrezzati (aule studio, lunch rooms, spazi di incontro)
  • area destinata alla ristorazione e altri servizi connessi all’attività universitaria.

I numeri

85.000 m2 – complessivi per il nuovo campus

22.000 m2 – destinati al Centro didattico

47.500 m2 – destinati a laboratori di ricerca

 

Aspetti economici

PROGETTO IN PROJECT FINANCING

Oltre 250 milioni – Importo complessivo del progetto

Oltre 28 milioni – Contributo UniTo per la costruzione